Cerca

Ipse Dixit

  •  

    PROF. ALBERTO: Perchè avete appeso il prof ad un chiodo? E' mica un rito voodoo?

    ALUNNO X: No è il santo patrono.

    ALUNNO Y: Un culto misterico 

  Il colore del mondo si può afferrare solo se si riesce a instaurare un' intima complicità tra quello che siamo e ciò che vogliamo ottenere. Siamo perseguitati dai demoni che ci creiamo e quindi il nero prevale nelle nostre vite dal momento in cui ci auto infliggiamo la pena di vivere morendo in una spasmodica corsa contro il tempo.

Come ogni exchange ‘neozelandese’, anche io mi sono tuffata nell’avventura on the road per un tour dell’isola del Sud.

La famosa isola del ‘Lord of ring’, la sconfinata terra di mezzo, dagli infiniti spazi e centinaia di km di mandrie di pecore. Mi piace ricordare questa terra come l’infinita distanza, il perfetto equilibrio fra mare, cielo e montagna, la silenziosa casa delle gonfie e basse nuvole, il luogo dove il tempo è capace di fermarsi per contemplare la perfezione del tuffo che il sole compie ogni sera nel mare del sud: la terra degli arcobaleni e dell’imprevedibile meteo, la terra degli hobbit, dei fantasmi e della fantasia.

Dopo 42 ore di volo, dopo aver cambiato cibo, casa, amici, scuola, lingua, mi ritrovo davanti al mio computer con l’intenzione di descrivere, raccontare e riportare ciò che “un’ inviata” può vedere, captare e cercare di decifrare!

Un po' di Geografia? Dove sono, beh, precisamente la mia nuova casa è MOUNT MAUNGANUI, un paese a dir poco splendido, con una storia che risale al tempo dei maori. Uno spot famoso per il surf, immaginate le tipiche foto da sogno con le onde che iniziano a frangere a 100 metri dalla riva e per tutto il giorno, tutti i mesi e tutto l’anno sono lì, continue!